Bilancio - Dati Fondamentali Banca Mediolanum

Nom de la société:Banca Mediolanum
Description:
Il gruppo Banca Mediolanum (nato il 30 dicembre 2015 in seguito alla fusione per incorporazione di Mediolanum nella controllata al 100% Banca Mediolanum) è uno dei principali players italiani nei settori bancario, assicurativo e dell’asset management e dispone di un’offerta di prodotti e servizi che copre tutte le necessità finanziarie del cliente, dai servizi bancari, alla previdenza, al risparmio, all’investimento e alla protezione, grazie al proprio modello di Consulenza Globale. Il gruppo è presente in particolare sul mercato finanziario italiano, ma anche oltrefrontiera in Spagna e Germania. Nell’area bancaria il gruppo esercita attività di raccolta bancaria diretta in via prevalente mediante rapporti di conto corrente e servizi ad essi ancillari, oltre a operazioni di pronti contro termine; svolge attività di concessione di finanziamenti principalmente in favore di clienti retail (crediti ordinari quali fidi e prestiti personali, e crediti speciali quali mutui ipotecari per abitazione); presta servizi di consulenza in materia di investimenti, abbinati a quelli di collocamento, relativamente a prodotti di risparmio gestito emessi da società facenti parte del gruppo nonché strumenti finanziari emessi da primarie istituzioni; e trasmette ed esegue ordini sulle operazioni di investimento mobiliari disposte per il tramite della propria rete di promotori finanziari. Nel comparto dei servizi assicurativi, il gruppo svolge attività di progettazione e offerta di prodotti assicurativi del ramo vita, con particolare riguardo alle Polizze Unit Linked nonché ai prodotti di previdenza complementare, quali fondi pensione e Piani Pensionistici Individuali (PIP). Nel settore dell’asset management, il gruppo svolge attività di progettazione, collocamento e gestione di fondi comuni di investimento mobiliari e immobiliari, e presta altresì in misura minore il servizio di gestione individuale di portafogli. La struttura distributiva di Banca Mediolanum in Italia è composta da oltre 4.200 promotori finanziari.
CEO:Massimo Antonio DorisWWW Address:www.bancamediolanum.it
Chairman:Ennio DorisTéléphone:0290491
Address:Palazzo Meucci - Via Francesco Sforza, 3Fax:0290492624
Ville:Basiglio - Milano 3Email:investor.relations@mediolanum.it
Pays:ItaliaISIN:IT0004776628
Code postal:20079
 Prix Prix chgmt [%] Achat Vente Volume High + Bas
 6,25 -0,18 [-2,8%] 6,265 6,28 1 182 190 6,465 6,25
 Ouverture Prev. Close Market Cap. Shares In Issue VWAP ROE (%) 52-Wks-Range
 6,465 6,43 4 633 103 600 741 296 576 6,33 24,13 4,02-9,38

CHIFFRES CLES - fermeture de la veille

(at previous day's close)
Fermeture de la veille6,43
Market Cap.4 766 536 984
Shares In Issue741 296 576
Preferred Shares in issue-
Nonvoting Shares in issue-
Convertible Shares in issue-

Performance de l'action - 5 dernieres années

Performance de l'action

Sample PeriodHigh+ Bas
1 sem.6,566,24
4 Semaines6,656,03
12 Semaines6,866,03
1 an9,384,02
3 Années9,384,02
5 Années9,384,02

Shareholders Chart

Balance Summary (in thousands of euros)

30/6/202030/6/201931/12/201931/12/2018
Financial & Insurance Margin517 441538 8461 487 6081 001 455
Group Net Profit150 489171 342565 432255 710
Customer's Receivables28 201 12625 358 89524 586 99821 474 594
Gross Non-Performing Loans--66 04768 275
Total Funding40 482 42536 728 62134 841 32131 985 778
Total Net Assets2 145 2602 102 1522 343 1132 060 989
Total Customer Funding28 256 94526 850 97023 926 66023 276 295
RISULTATI AL 30 GIUGNO 2019 - Risultati complessivamente positivi per Banca Mediolanum nel primo semestre 2020, ma le minori commissioni di performance e le perdite da investimenti hanno portato a una flessione dell’utile netto.
Il margine di interesse è salito del 7,1%, passando da 135,5 a 145,1 milioni; le commissioni nette però si sono attestate a 424,8 milioni (-1,1%).
Le commissioni attive sono salite del 2,3% a 744,7 milioni, trainate da quelle di sottoscrizione fondi (+46,9% a 26,2 milioni); quelle di gestione sono salite del 2,1% a 509,8 milioni e quelle su servizi di investimento dell’1,1% a 75,7 milioni.
Balzo del 30%, a 26,9 milioni, per i proventi netti assicurativi; le commissioni da servizi bancari sono aumentate del 7,6% a 74,4 milioni e le commissioni diverse dell’1,5% a 20,6 milioni.
In aumento però del 7,1% a 319,9 milioni le commissioni passive, ed in particolare sono salite dell’8,4% a 281,7 milioni le commissioni passive ed oneri di acquisizione, mentre le altre commissioni passive si sono attestate a 39,7 milioni (-0,9%).
Il risultato netto della gestione assicurativa è passato da un valore negativo per 1.203 milioni a uno positivo per 1.159,9 milioni; il dato del primo semestre 2019 scontava una variazione netta delle riserve tecniche negativa per 1.812,4 milioni mentre nel primo semestre 2020 tale valore è stato positivo per 800,7 milioni.
Così il margine di intermediazione primario è passato da un dato negativo per 638,3 milioni a uno positivo per 1.729,8 milioni.
Ma per contro il saldo della gestione finanziaria è passato da un valore positivo per 1.177,2 milioni a uno negativo per 1.212,4 milioni.
Ciò in relazione a un risultato netto delle attività/passività valutate a fair value passato da un valore positivo per 1.172,2 milioni a uno negativo per 1.208 milioni.
(1.512 milioni di minusvalenze su titoli di debito e finanziamenti a cui hanno fatto da contraltare 531,3 milioni di plusvalenze).
Nel complesso il margine della gestione finanziaria e assicurativa è passato da 538,8 a 517,4 milioni (-4%).
Sempre piuttosto contenute le rettifiche di valore, che sono comunque salite da 14,2 a 17,5 milioni, dando luogo a un risultato netto della gestione finanziaria e assicurativa pari a 517,4 milioni (-4,7%).
I costi operativi si sono attestati a 315,1 milioni (-0,3%), pur in presenza di un costo del personale salito del 7,9% a 118,9 milioni (i dipendenti del gruppo sono passati da 2.862 a 3.031 unità).
Il risultato operativo netto è quindi sceso da 208,6 a 184,9 milioni (-11,4%), e l’utile ante imposte del 13,8% (il dato al 30/6/2019, pari a 214,5 milioni, beneficiava di proventi da partecipazioni per 5,9 milioni).
Dopo imposte per 34,4 milioni (tax rate in diminuzione dal 20,1% al 18,6%), si è giunti a un utile netto di 150,5 milioni, in diminuzione del 12,2% rispetto ai 171,3 milioni al 30/6/2019.
Al 30/6/2020 il Common Equity Tier I Ratio ammontava al 19,3%.
Banca Mediolanum, in relazione alle ultime raccomandazioni di BCE e Banca d’Italia, ha deciso di non distribuire il previsto saldo del dividendo 2019 indicato in 0,34 euro per azione, né di procedere ad alcun acconto dividendo 2020 nel mese di novembre 2020.
Nel periodo la raccolta netta totale è stata positiva per 5.004 milioni (ed in particolare quella gestita è ammontata a 2.087 milioni).
Gli impieghi alla clientela retail sono saliti del 16% a 11.097 milioni e sono aumentati del 7% rispetto al dato al 31/12/2019.
I crediti erogati nel semestre sono saliti dell’8% a 1.365 milioni, ed i premi assicurativi delle Polizze Protezione hanno raggiunto 59,6 milioni, con la nuova produzione delle polizze non legate al credito più che raddoppiata.
Al 30/6/2020 i Family Banker del gruppo erano pari a 5.316 unità mentre i clienti erano circa 1.496.300.
Risultati 2019 - Banca Mediolanum, tornata fra i componenti dell’indice FTSE MIB a partire dal 23 marzo 2020, ha chiuso l’esercizio 2019 con risultati molto positivi, trainati dalle commissioni sui servizi di investimento e da quelle su servizi bancari, e nonostante la presenza di significativi impairment, di cui circa 67 riferiti alla riclassifica della quota del 3,28% detenuta in Mediobanca da partecipazione strategica a portafoglio “Held to Collect and Sell”, il che ne ha comportato un adeguamento dal valore d’uso al valore di mercato; altri 30 milioni circa sono riferiti alla svalutazione del valore di carico della partecipazione nella controllata tedesca Bank A.Lenz a causa dei risultati negativi e dell’insussistenza di prospettive strategiche di sviluppo e di mercato, motivi per i quali si è deciso di dismettere la partecipazione.
Per quanto riguarda i risultati dell’attività ordinaria, il margine di interesse è balzato del 32,3% a 305,2 milioni; tale andamento è stato determinato sia dalla crescita del portafoglio crediti erogati, sia dia maggiori interessi relativi al portafoglio titoli di proprietà.
Le commissioni nette sono poi balzate del 55,4% a 1.259,4 milioni, e con riferimento alle commissioni attive quelle di sottoscrizione fondi sono scese del 15,8% a 37,6 milioni, mentre quelle di gestione si sono attestate a 1.026,7 milioni (+2,8%).
Balzo del 43%, a 157,6 milioni, per le commissioni da servizi bancari, e quelle su servizi di investimento sono passate da 7,1 a 152,9 milioni.
Quasi invariate (-0,8% a 41,8 milioni) le commissioni diverse.
Nel complesso le commissioni attive sono passate da 1.393,2 a 1.895,8 milioni (+36,1%).
In aumento del 4,9% a 541,7 milioni le commissioni passive ed oneri di acquisizione e ben del 18,9%, a 83,2 milioni, le altre commissioni passive; in totale le commissioni passive sono aumentate del 9,2% a 636,5 milioni.
I premi netti dell’attività assicurativa sono aumentati del 4,8% a 2.211,2 milioni, ma il saldo netto della gestione assicurativa è passato da un valore positivo per 1.028,9 milioni a uno negativo per 2.062,7 milioni.
Pertanto il margine di intermediazione primario è passato da un valore positivo per 2.069,9 milioni a uno negativo per 498,1 milioni.
Però al contrario il risultato della gestione finanziaria è passato da un valore negativo per 1.068,5 milioni a uno positivo per 1.985,7 milioni, grazie alle “performance fees” realizzate e divenute esigibili alla chiusura dell’esercizio (346,4 milioni da parte della controllata irlandese e 78,4 da parte della Sgr italiana).
Così il margine della gestione finanziaria e assicurativa è balzato da 1.001,5 a 1.487,6 milioni (+48,5%).
Dopo rettifiche (poco rilevanti per l’attività svolta) in aumento da 15,1 a 18,5 milioni, il risultato netto della gestione finanziaria e assicurativa ha raggiunto 1.469,1 milioni (+48,9%).
Nel complesso il totale dei costi operativi è passato da 592,9 a 655,1 milioni (+10,5%).
Sono salite dell’1,9%, a 543,5 milioni, le spese generali e amministrative, mentre il costo del lavoro è aumentato del 6,3% a 225,1 milioni, in presenza di un numero di dipendenti passato da 2.820 a 2.926 unità.
Il risultato operativo netto è più che raddoppiato, balzando da 393,4 a 814,1 milioni.
Come si è detto il 2019 ha scontato minusvalenze su partecipazioni per ben 75,1 milioni (plusvalenze per 28 milioni nell’esercizio precedente).
Nel complesso l’utile ante imposte è balzato da 421,4 a 739 milioni (+75,3%); dopo imposte per 173,6 milioni (tax rate in diminuzione dal 39,3% al 23,5%), si è giunti a un utile netto di 565,5 milioni, a fronte di 255,7 milioni al 31/12/2018.
Il 20 novembre 2019 è stato pagato un acconto dividendo di 0,21 euro per azione, mentre era stato annunciato un saldo di 0,34 euro per azione in pagamento dal 22 aprile 2020, sospeso però alla luce della raccomandazione BCE.
Al 31/12/2019 il Common Equity Tier I Ratio ammontava al 19,5%.
Per quanto riguarda le attività sul mercato italiano, la raccolta netta totale è stata positiva per 4.064 milioni (ed in particolare quella gestita è ammontata a 2.952 milioni), a fronte rispettivamente di 4.120 e 3.044 milioni nel 2018, mentre gli impieghi alla clientela retail sono saliti del 16% a 10.354 milioni; nell’anno i crediti erogati sono saliti del 21% da 2.209 a 2.667 milioni.
Nel 2019 i premi assicurativi delle Polizze Protezione sono ammontati a 105,8 milioni (84,8 milioni nel 2018), con la nuova produzione delle polizze non legate al credito più che raddoppiata.
Al 31/12/2019 i Family Banker del gruppo erano pari a 5.197 unità mentre i clienti erano circa 1.447.000.
La Spagna ha contribuito all’utile netto di gruppo per 34 milioni, in presenza di quasi 6 miliardi di masse gestite e amministrate e oltre 1.000 Family Banker.

Stato Patrimoniale

30/6/202030/6/201931/12/201931/12/2018

Attivo Fruttifero

54 471 91448 378 75649 386 19041 896 874
Crediti verso la clientela28 201 12625 358 89524 586 99821 474 594
Crediti verso banche2 290 606749 616659 347692 419
Attività finanziarie totali23 980 18222 270 24524 139 84519 729 861

Cassa e disponibilità liquide

----

Attività materiali e immateriali

----
Attività materiali----
Attività immateriali----
di cui: Avviamento132 925132 925132 925132 925

Attività fiscali

----

Riserve tecniche a carico dei riassicuratori

67 20963 81262 94362 642

Attività in via di dismissione

----

Altre attività

----

Totale Attivo

58 423 86553 908 64053 437 63447 374 365

Massa Amministrata

40 482 42536 728 62134 841 32131 985 778
a) Patrimonio Netto di Gruppo2 145 2602 102 1522 343 1132 060 989
b) Patrimonio Netto di Pertinenza di Terzi----
c) Fondo TFR11 59311 37111 82710 879
d) Passività  Fiscali----
e) Fondi per Rischi e Oneri305 421254 158275 003252 721
f) Raccolta Fiduciaria29 485 91427 293 04324 163 08723 373 921
di cui: Debiti verso clientela28 247 92526 772 98023 858 44723 168 157
di cui: Titoli in circolazione----
di cui: Debiti verso banche1 228 969442 073236 42797 626
g) Passività  finanziarie totali----
Riserve tecniche17 019 38816 559 68817 795 13314 792 771

Passività di attività in via di dismissione

----

Altre passività

----

Totale passivo

58 423 86553 908 64053 437 63447 374 365

Conto Economico - Profit & Loss

30/6/202030/6/201931/12/201931/12/2018
Margine interesse145 115135 489305 191230 742
Commissioni nette424 790429 2201 259 364810 223
Premi netti858 1891 166 6452 211 2202 109 996
Saldo proventi (oneri) assicurativi301 708-2 369 676-4 273 896-1 081 051
Risultato netto gestione assicurativa1 159 897-1 203 031-2 062 6761 028 945

Margine intermediazione primario

1 729 802-638 322-498 1212 069 910
A) Proventi / oneri su attività passività finanziarie----
a) Dividendi e Proventi Simili1 1872 8655 1307 403
b) Risultato Netto Attività di Negoziazione----
c) Risultato Netto Attività di Copertura----
B) Utile (perdita) da cessione o riacquisto243-36395220 008
C) Risultato netto delle attività / passività finanziarie al fair value----
a) Risultato netto attività valutate al fair value----
b) Risultato netto passività valutate al fair value----

Ricavi gestione finanziaria (A+B+C)

-1 212 3611 177 1681 985 729-1 068 455

Margine gestione finanziaria e assicurativa

517 441538 8461 487 6081 001 455
Rettifiche / riprese di valore nette per deterioramento di:-17 489-14 181-18 473-15 087
a) Crediti----
b) Altre Attività Finanziarie----
Risultato netto gestione finanziaria e assicurativa499 952524 6651 469 135986 368

Costi operativi

315 092316 098655 059592 920
a) Spese Amministrative272 674268 347542 009532 075
di cui: Spese per il Personale118 859110 146225 062211 674
b) Rettifiche di Valore su Attività Materiali----
c) Rettifiche di Valore su Attività Immateriali----
d) Accantonamenti per Rischi e Oneri-20 699-18 667-52 559-30 968
e) Altri Proventi (Oneri) di gestione836-1 3831 14810 491

Risultato operativo netto

184 860208 567814 076393 448

Altri proventi (oneri)

455 905-75 08928 029
a) Utili (Perdite) delle Partecipazioni-5 905-75 10028 027
b) Risultato Netto Valutazioni al Fair Value Attvità Materiali e Immateriali----
c) Rettifiche di Valore dell'Avviamento----
d) Utili (Perdite) Cessione di Investimenti45-112
Utile (perdita) atitività corrente al lordo delle imposte----
Imposte34 41643 130173 555165 767
Utile (perdita) attività corrente al netto delle imposte----
Utile (perdita) netto attività in dismissione----
Utile (perdita) netto del periodo150 489171 342565 432255 710
Utile (perdita) di pertinenza di terzi----
Utile (perdita) netto del Gruppo150 489171 342565 432255 710
Dernières Valeurs Consultées
BIT
BMED
Banca Medi..
Inscrivez-vous aujourd'hui pour consulter ce titre en streaming sur le Moniteur ADVFN. Vous pourrez ajouter et visualiser jusqu'à 110 des vos actions préférée et c'est complètement gratuit..

Les cours EURONEXT (CAC 40, etc. ) et FOREX (les devises) sont en direct si connecté.
NYSE, AMEX, et ASX sont en différé d'environ 20 minutes. Les autres cours sont en différé d'environ 15 minutes.

En accédant aux services disponibles de ADVFN, vous acceptez les Conditions Générales de ADVFN Conditions Générales

P: V:fr D:20201021 22:14:39