Bilancio - Dati Fondamentali Italgas

Nom de la société:Italgas
Description:
Italgas opera nel settore del gas e in particolare nelle attività regolate di distribuzione e misura, con una posizione di leadership sul mercato nazionale nella distribuzione di gas naturale. L’attività di distribuzione avviene attraverso la gestione integrata delle infrastrutture che consentono di prelevare il gas dalla rete nazionale di trasporto e di riconsegnarlo ai clienti finali, domestici e industriali. Italgas è il primo operatore in Italia e il terzo in Europa, con una quota pari a circa il 35% del mercato della distribuzione del gas cittadino. Il gruppo gestisce a fine 2019 oltre 70.000 Km di rete, e oltre 7,5 milioni di punti di riconsegna del gas, serviti in più di 1.800 comuni. Nel 2019 ha distribuito 8.001 milioni di metri cubi di gas.
CEO:Paolo GalloWWW Address:www.italgas.it
Chairman:Alberto Dell'AcquaTéléphone:02 8187 2012
Address:Via Carlo Bo, 11Fax:
Ville:MilanoEmail:investor.relations@italgas.it
Pays:ItaliaISIN:IT0005211237
Code postal:20143
 Prix Prix chgmt [%] Achat Vente Volume High + Bas
 5,445 0,04 [0,74%] 5,445 5,45 216 592 5,46 5,42
 Ouverture Prev. Close Market Cap. Shares In Issue VWAP ROE (%) 52-Wks-Range
 5,43 5,405 4 405 742 808 809 135 502 5,44 26,74 4,05-6,29

CHIFFRES CLES - fermeture de la veille

(at previous day's close)
Fermeture de la veille5,405
Market Cap.4 373 377 388
Shares In Issue809 135 502
Preferred Shares in issue-
Nonvoting Shares in issue-
Convertible Shares in issue-

Performance de l'action - 5 dernieres années

Performance de l'action

Sample PeriodHigh+ Bas
1 sem.5,465,31
4 Semaines5,464,76
12 Semaines5,544,76
1 an6,294,05
3 Années6,294,05
5 Années6,293,10

Shareholders Chart

Balance Summary (in thousands of euros)

30/6/202030/6/201931/12/201931/12/2018
Sales and Services Revenue948 278835 9721 820 0201 583 752
EBITDA472 410441 326923 823854 728
EBIT252 742241 568516 042453 472
Group Result153 363166 160417 238313 695
Net Result162 796166 160423 599313 695
Cash Flow----
Total Net Assets1 731 5501 300 8941 794 9391 329 347
Net Financial Position-4 701 266-3 937 748-4 485 298-3 885 187
RISULTATI AL 30 GIUGNO 2020 – Crescono i ricavi per il gruppo Italgas nel primo semestre 2020, trainati dall’ampliamento del business, senza evidenziare particolari impatti economici derivanti dalla pandemia da Covid-19; la società ha predisposto tutte le iniziative necessarie alla tutela dei propri lavoratori.I ricavi caratteristici sono incrementati del 13,4% a 948,3 milioni e i ricavi complessivi, al netto dell’effetto dell’IFRIC 12, delle penali e altre componenti residuali, sono saliti del 6,1%, passando da 609,4 a 646,8 milioni e derivanti per 626 milioni (+8,6%) dai ricavi regolati di distribuzione gas.
Nello specifico i ricavi di vettoriamento aumentano a 590,1 milioni (+65,9 milioni, +12,6%), per il consolidamento integrale di Toscana Energia (64,2 milioni) e l’apporto delle nuove acquisizioni in Sardegna e centro-sud Italia (5,1 milioni), in parte compensato dalle minori componenti tariffarie (20,3 milioni) legate alle modifiche apportate dalla Delibera 570/2019/R/gas.
Quanto agli altri ricavi regolati della distribuzione gas, questi diminuiscono per la flessione del contributo ex art.
57 della delibera AEEGSI n.
367/14, in relazione agli investimenti di sostituzione dei misuratori tradizionali con quelli elettronici, per un ammontare passato da 15,5 milioni nel primo trimestre 2019 a 5,2 milioni.
I ricavi diversi diminuiscono rispetto all’anno prima sostanzialmente perché il primo semestre 2019 recepiva maggiori plusvalenze da cessione di asset per 10,9 milioni.
I costi operativi nel complesso aumentano in quanto risentono soprattutto dell’ampliamento del perimetro di consolidamento che ha impattato principalmente sul costo del personale (+5,2 milioni) e sugli oneri di concessione (+4,1 milioni), in presenza di una flessione dei costi legati ai titoli di efficienza energetica (-2,9 milioni).La dinamica dei ricavi e delle spese operative consente l’incremento dell’Ebitda a 472,4 milioni, il 7% in più del corrispondente periodo 2019.
Il semestre registra poi l’aumento di ammortamenti e svalutazioni, passati da poco meno di 200 a quasi 220 milioni, riconducibile all’ampliamento del perimetro di consolidamento.
Così l’Ebit si attesta a 252,8 milioni (+4,6%).
Gli oneri finanziari netti aumentano da 24,1 a 26,4 milioni, mentre i proventi netti su partecipazioni si riducono da 11,8 a circa 1 milione, attestando il risultato lordo a 227,4 milioni (-0,8%).
Dopo imposte pari a 64,6 milioni (tax rate al 28,4% dal 27,5% dell’anno prima), l’utile netto ammonta a 162,8 milioni, il 2% in meno rispetto ai 166,2 milioni del 30/6/2019.
Il semestre si chiude con un utile netto di gruppo pari a 153,4 milioni, dopo aver assegnato 9,4 milioni ai terzi.
Nel periodo il gruppo ha sostenuto investimenti tecnici per 369,5 milioni (+16,3%), indirizzati per 279,8 milioni (+49,6%) alla distribuzione, principalmente per lo sviluppo e il rinnovo della rete (209,4 milioni) e per la realizzazione di nuove reti (70,4 milioni).
Gli investimenti di misura si riferiscono essenzialmente all’ultima fase del piano di sostituzione dei misuratori tradizionali con quelli “intelligenti” e scendono a 53,9 milioni (-35,4%).
La rete di distribuzione gas del gruppo ha raggiunto circa 73.000 Km, con 7,7 milioni di contatori attivi in 1.886 Comuni in concessione.
Al 30/6/2020 l’indebitamento finanziario netto si attesta a 4.701,3 milioni e include l’effetto dell’applicazione dell’IFRS 16 pari a 75,5 milioni (ammontava a 4.485,3 milioni a fine 2019 e includeva l’effetto dell’applicazione dell’IFRS 16 pari a 74,7 milioni).
RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2019 – Risultati decisamente positivi per il gruppo Italgas nel 2019, anche grazie a proventi non ricorrenti da valutazione partecipazioni (Toscana Energia).
I ricavi regolati di distribuzione gas sono aumentati del 4,6% a 1.198 milioni grazie a un incremento del 9,2%, a 1.100,2 milioni, dei ricavi da vettoriamento (grazie alla revisione del WACC per 12 milioni, ai conguagli positivi legati al rimborso dei costi di telelettura per gli anni 2011-2016 per 18,3 milioni e per gli anni precedenti per 6,8 milioni, oltre all’ampliamento del perimetro del gruppo per 47,5 milioni di cui 31,1 relativi a Toscana Energia), parzialmente compensati dalla contrazione del 29%, a 97,8 milioni, degli altri ricavi regolati distribuzione gas per effetto del minor contributo ex art.
57 della Delibera ARERA n.
367/14, relativo alla sostituzione dei misuratori tradizionali con quelli elettronici (smart meter), dato che Italgas si sta avvicinando al completamento del piano di sostituzione dei contatori teleletti.
Tale contributo è sceso da 71,5 a 22,9 milioni, di cui 0,3 riferiti a Toscana Energia.
I ricavi diversi sono quasi raddoppiati, balzando da 33,1 a 59,9 milioni, incremento legato per 10,3 milioni a plusvalenze da cessione (di cui 7,7 milioni generati dalla vendita dell’immobile di via XX Settembre a Torino e 2,9 dalla vendita di automezzi) e per 14 milioni alla vendita di GPL e aria propanata per effetto degli asset acquisiti in Sardegna.
I ricavi complessivi sono saliti del 6,8%, passando da 1.178,1 a 1.257,9 milioni; includendo però gli effetti del principio contabile IFRIC 12 “Accordi per servizi in concessione” e altre poste residuali, ai ricavi totali sono da aggiungere ulteriori 637,7 milioni nel 2019 e 462,2 milioni nel 2018, e si passa così da 1.641,3 a 1.892,8 milioni (+15,3%).
I costi per consumi di materie prime sono incrementati del 14,2% a 143,1 milioni; sono aumentati anche i costi per servizi (+46,6% a 482,9 milioni o) e gli altri costi operativi (+6,3% a 105,5 milioni), spinti dalla componente legata agli effetti del principio contabile IFRIC 12 “Accordi per servizi in concessione” e altre poste residuali sopra citate (637,7 milioni nel 2019 a fronte di 462,2 milioni nel 2018) e anche dalle maggiori spese legate all’ampliamento del perimetro di consolidamento.
Questo in considerazione di una diminuzione dei costi legati ai servizi ICT, di quelli di lettura contatori tradizionali, delle penali per dispersioni e dei costi per consulenze e prestazioni.
Più contenuta la dinamica del costo del lavoro lievemente salito (+2,4% a 239,2 milioni), pur in presenza di un numero medio di dipendenti passato da 3.631 a 4.069 unità.
Nel complesso l’Ebitda è passato da 854,7 a 923,8 milioni (+8,1%); su base adjusted l’incremento sarebbe stato del 7,8%.
Gli ammortamenti e accantonamenti sono lievemente aumentati, passando da 401,3 a 407,9 milioni, per effetto degli investimenti del periodo (12,4 milioni per il primo consolidamento di Toscana Energia e 8,1 per i nuovi contratti IFRS 16), mentre sono scesi gli ammortamenti legati alla sostituzione dei misuratori tradizionali con “smart meter” (passati da 82,6 a 44,6 milioni in quanto il gruppo completerà nel 2020 la sostituzione dell’intero parco contatori).
In ogni caso l’Ebit è passato da 453,5 a 516 milioni (+13,8%, e +13,2% su base adjusted).
Gli oneri finanziari netti sono balzati da 47 a 69,3 milioni, ma di questi 18,3 sono da considerarsi “special item” in quanto legati all’operazione di buy-back obbligazionario conclusa l’11 dicembre 2019.
Anche i proventi netti su partecipazioni sono però balzati da 20 a 100,8 milioni, di cui però 85,9 “speciali item” in quanto riferiti alla rideterminazione del valore della partecipazione in Toscana Energia a seguito dell’acquisizione del controllo “Step Acquisition” ex IFRS 3.
Al 31/12/2019 l’indebitamento finanziario netto ammontava a 4.485,3 milioni (include l’effetto dell’applicazione dell’IFRS 16, pari a 74,7 milioni), a fronte dei 3.885,2 milioni di fine 2018 che includevano l’effetto dell’applicazione dell’IFRS 16 per 49,9 milioni e il debito per finanziamento soci erogato a favore di EGN per 21 milioni.
Nel 2019 il gruppo ha sostenuto investimenti per 740 milioni (il 41,6% in più rispetto ai 522,7 milioni del 2018), di cui 463 (+66,2%) destinati alla distribuzione, principalmente per lo sviluppo e il rinnovo di tratte di tubazioni e la digitalizzazione (360,6 milioni) e 102,4 a nuove reti, per lo più in Sardegna.
Gli investimenti realizzati da Toscana Energia nel 2019 sono ammontati a 26,9 milioni.
Gli investimenti di misura si riferiscono essenzialmente al piano di sostituzione dei misuratori tradizionali con quelli “intelligenti” e sono rimasti pressochè stabili a 179,5 milioni (+0,4%), di cui 19,5 riferiti a Toscana Energia.
Gli altri investimenti sono balzati del 49,1% a 97,5 milioni, di cui però 39,4 riferiti all’applicazione dell’IFRS 16, e riguardano principalmente investimenti informatici, immobiliari e relativi agli automezzi; quelli realizzati da Toscana Energia sono stati pari a 11,6 milioni.
L’utile ante imposte è nel complesso balzato del 28,4% a 547,5 milioni (+11,9% a 479,9 milioni su base adjusted).
Le imposte sono ammontate a 123,9 milioni (tax rate sceso dal 26,4% al 22,6%), ma dato che tale riduzione è dovuta all’irrilevanza fiscale della plusvalenza su Toscana Energia, le imposte adjusted sarebbero passate da 112,8 a 123,9 milioni.
L’utile netto è balzato del 35% a 423,6 milioni (+11,4% a 351,6 milioni su base adjusted); dopo l’imputazione a terzi nel 2019 di una quota di utile di competenza pari a 6,4 milioni, l’utile netto di pertinenza è aumentato del 33% a 417,2 milioni (+9,4% a 345,2 milioni su base adjusted).
Il dividendo ammonta a 0,256 euro per azione, in pagamento dal 20 maggio 2020.

Stato Patrimoniale

30/6/202030/6/201931/12/201931/12/2018
Avviamento67 04913 00868 65435 512
Attività immateriali----
Immobilizzazioni Materiali357 206282 534350 001259 178
Investimenti Immobiliari----
Partecipazioni e altre attività finanziarie----
Altre Attività non Correnti----

Totale Attività non Correnti

----
Rimanenze73 72935 10552 29526 181
Crediti Commerciali276 001342 792474 035406 712
Altre Attività Correnti----
Liquidità e Disponibilità Finanziarie----

Totale Attività Correnti

----
Attività destinate alla vendita----

Totale Attivo

8 326 4526 659 9988 232 4546 759 210
Capitale Sociale1 001 2321 001 2321 001 2321 001 232
Azioni Proprie----
Riserve357 006133 502141 91114 420
Utile (Perdite) d'Esercizio153 363166 160417 238313 695

Patrimonio Netto di Gruppo

1 511 6011 300 8941 560 3811 329 347
Patrimonio netto di Terzi219 949-234 558-

Patrimonio netto Complessivo

1 731 5501 300 8941 794 9391 329 347
Debiti Finanziari a Lungo Termine4 734 8383 724 6134 171 4973 705 980
Fondo TFR e altri fondi del personale110 612106 500113 197107 878
Fondo per rischi e oneri167 016182 394169 563187 567
Altre passività non correnti----

Totale Passività non correnti

----
Debiti Finanziari a Breve Termine315 581223 707581 157317 802
Debiti Commerciali207 015495 445299 090230 930
Altre Passività correnti----

Totale Passività correnti

----
Passività correlate ad attività destinate alla vendita----

Totale passivo

8 326 4526 659 9988 232 4546 759 210

Conto Economico - Profit & Loss

30/6/202030/6/201931/12/201931/12/2018
Ricavi delle vendite e delle prestazioni948 278835 9721 820 0201 583 752
Altri ricavi29 54442 08572 81557 544

Totale ricavi

977 822878 0571 892 8351 641 296
Costo del venduto----
Utile lordo industriale----
Spese generali e amministrative----
Spese di ricerca e sviluppo----
Spese di vendita----
Altri ricavi (costi) operativi netti----
Altri proventi (oneri) non ricorrenti----
Variazione delle rimanenze----
Consumi di materie prime59 56760 124143 054125 280
Costo del personale123 860114 546239 174233 672
Costi per servizi264 783208 683482 855329 325
Altri costi operativi57 57353 932105 47199 237
Altri proventi non ricorrenti3715541 542946
Altri oneri non ricorrenti----
EBITDA472 410441 326923 823854 728
Ammortamenti219 165198 315405 873399 507
Accantonamenti per rischi, oneri e svalutazioni5031 4431 9081 749
EBIT252 742241 568516 042453 472

Saldo gestione finanziaria

-25 244-12 311-54 412-26 966
a) Proventi Finanziari3453451 315948
b) Oneri Finanziari26 75324 47770 61047 913
c) Altri Proventi (Oneri) Finanziari1 16411 82114 88319 999
Ripristini (svalutazioni) / Plusvalenze (Minusvalenze)-134-85 897-

Risultato prima delle imposte

227 364229 257547 527426 506
Imposte sul reddito64 56863 097123 928112 811
Risultato netto attività di funzionamento----
Risultato attività destinata a cessare----

Risultato netto

162 796166 160423 599313 695
Risultato di pertinenza di terzi9 433-6 361-
Risultato di pertinenza del Gruppo153 363166 160417 238313 695
Dernières Valeurs Consultées
BIT
IG
Italgas
Inscrivez-vous aujourd'hui pour consulter ce titre en streaming sur le Moniteur ADVFN. Vous pourrez ajouter et visualiser jusqu'à 110 des vos actions préférée et c'est complètement gratuit..

Les cours EURONEXT (CAC 40, etc. ) et FOREX (les devises) sont en direct si connecté.
NYSE, AMEX, et ASX sont en différé d'environ 20 minutes. Les autres cours sont en différé d'environ 15 minutes.

En accédant aux services disponibles de ADVFN, vous acceptez les Conditions Générales de ADVFN Conditions Générales

P: V:fr D:20201126 10:46:03